Far la routo

Dalla Provenza al Piemonte

Sin della metà del XV secolo, i pastori della grande transumanza lasciavano di primavere le pianure inaridite della Provenza per «fare la strada» (far la Routo, in occitano) e raggiungere, via il Colle della Maddalena, i pascoli estivi della valle della Stura, alla ricerca di nuovi alpeggi resi necessari a causa dell’aumento della dimensione delle greggi.

Nei migliori anni, circa 50 – 60.000 pecore venute dalle pianure della Crau e della Camargue frequentavano le montagne dell’attuale Piemonte.

La grande transumanza ha instaurato legami immutabili tra questi territori. Infatti, numerosi allevatori installati oggi in Provenza sono originari delle valli occitane del Piemonte, ed in particolare della valle della Stura.

  • Il ciclo dell’erba e delle greggi

    L’allevamento pastorale della nostra regione è un allevamento estensivo. Questo sistema di allevamento plurisecolare, basato sul pascolo…

    +

  • Sulle tracce dei pastori

    Il mestiere di pastore è sicuramente uno dei lavori più antichi del mondo. In Provenza, può sembrare…

    +

  • Tratturi o vie della transumanza

    La grande transumanza ovina fa parte del patrimonio provenzale. Storicamente, ha tracciato la propria rete stradale, nonché…

    +